Charlotte Hornets 2017/18

Avatar utente
Kappa
Messaggi: 1478
Iscritto il: 10/09/2017, 20:34

Charlotte Hornets 2017/18

Messaggio da Kappa » 05/10/2017, 21:00

CHARLOTTE HORNETS
Immagine
Head Coach: Steve Clifford
General Manager: Rich Cho

Acquisizioni: Dwight Howard, Michael Carter-Williams, Julyan Stone
Cessioni: Christian Wood, Miles Plumlee, Marco Belinelli, Ramon Sessions, Briante Weber, Brian Roberts
Rookies: Malik Monk (11/2017), Dwayne Bacon (40/2017), Marcus Paige (55/2016), Manghok Mathiang (UD)
Rookies non firmati:

DEPTH CHART IPOTETICA:
PG - Kemba Walker (Michael Carter-Williams, Julyan Stone)
SG - Nicolas Batum (Malik Monk, Trevehon Graham)
SF - Michael Kidd-Gilchrist (Jeremy Lamb, Dwayne Bacon)
PF - Marvin Williams (Frank Kaminsky, Johnny O'Bryant)
C - Dwight Howard (Cody Zeller)

Off-season caratterizzata dall'arrivo di Dwight Howard, per coprire il ruolo di C e da quello di MCW, giocatore controverso ma che fornisce una riserva utile per Kemba Walker, per il resto cessioni di giocatori di secondo ordine e qualche scelta al draft che potrebbe dare i suoi frutti fra qualche anno, ne escono comunque rinforzati e senza aver ingolfato troppo il salary cap.
La Point Guard sarà sempre Kemba Walker vera anima della squadra,ormai giunto a piena maturità, nella scorsa stagione ha guidato quasi ai PO questa franchigia che non ha ancora le qualità necessarie per farlo, non è propriamente un play che crea gioco ma piuttosto un ottimo tiratore anche creandosi le proprie occasioni, ottimo il suo 40% dalla distanza della scorsa stagione con circa la metà dei suoi tiri proprio partiti da oltre l'arco, ma anche con tante penetrazioni in grado di tagliare la difesa, buona presenza anche difensiva, torna da una operazione al ginocchio ma è sembrato già in forma anche se magari non forzerà nel primo stint stagionale. Ormai ha fatto suo il ruolo di SG Nicolas Batum dopo un periodo di confusione all'inizio della scorsa stagione, sempre ottime le sue cifre sa in fase realizzativa che nel resto, ha spesso palla in mano al posto di Walker a cui lascia volentieri un ruolo più da shooter, non è sembrato troppo in palla dalla distanza (33%) ma la sua difesa è stata fenomenale, un giocatore all-around che non spicca a volte nello stat sheet ma che è fondamentale per gli equilibri della squadra, giocatore imprescindibile per il gioco degli Hornets. In SF Michael Kidd-Gilchrist, reduce dalla sua prima stagione completa dopo tanti infortuni, ha perso la sua efficacia dalla distanza per prediligere un gioco più nel pitturato e basare molto sulla sua presenza difensiva che lo ha portato a chiudere con 1 rubata e 1 stoppata di media nella scorsa stagione, meccanica di tiro più che discutibile ma non è il suo ruolo, anche se a volte ha fatto vedere ottime prestazioni in fase di scoring, curiosa la scelta degli Hornets di andare in campo con una SF non capace di poter essere pericoloso dalla distanza (soltanto l'1% dei suoi tiri è arrivato dall'arco) ma non sembrano poter fare a meno del 24enne. In PF Marvin Williams, veterano che forse in altre squadre farebbe panchina ma che ha trovato la giusta dimensione agli Hornets, permettendo di aprire il campo (35% dalla distanza), ma senza sacrificare troppo la fase difensiva, ha cambiato col passare delle stagioni il suo gioco, passando da essere un giocatore puramente di pitturato ad essere un tiratore dalla distanza ma avendo fatto segnare il suo massimo in carriera in rimbalzi presi nella scorsa stagione, molto difficile vedere miglioramenti così marcati in giocatori di una certa età. In C l'unico cambio, Dwight Howard, in fase discendente molto marcata nelle ultime stagioni ma che, come centro fisico, ha ancora pochi rivali in NBA, il suo minutaggio non sarà elevatissimo anche per permettere ai giovani di crescere, avrà come compito di difendere il ferro in quella che è una squadra già molto difensiva, e di rubare rimbalzi soprattutto offensivamente, non è la macchina che era un tempo, questo è sicuro, ma può facilmente andare in doppia doppia di media.
Dalla panca sarà interessante vedere se Michael Carter-Williams saprà ridare linfa vitale alla sua carriera, orai perennemente in calo dalla sua stagione da rookie, soprattutto nell'ultima annata passata a Chicago, complice anche un infortunio abbastanza pesante che ha visto i suoi minimi in tutte le categorie, per una PG moderna le difficoltà in fase realizzativa si pagano care, soprattutto quando non si riesce a compensare con una grande difesa o con un QI elevato, grande incognita. L'altro cambio di Julyan Stone che invece è una Point-Guard difensiva che torna in NBA dopo qualche anno, non c'è da aspettarsi molti minuti per lui, e neanche grandi cifre visto che non è un giocatore che risalta nelle statistiche. Potrebbe modificare il suo ruolo diventando più creatore di gioco anche Malik Monk soprattutto se MCW non dovesse tornare a splendere, ottimo tiratore dalla distanza (40%) e realizzatore ma che non ha mai dovuto pensare troppo alla gestione della palla, in NBA potrebbe essere costretto a cambiare ruolo anche in virtù di una altezza e fisicità non dirompente, al college ha trovato la giusta dimensione come guardia tiratrice e potrebbe soffrire il non avere un vero e proprio playmaker al suo fianco, prospetto da valutare fra qualche anno e che potrebbe subire l'impatto con la NBA. Minuti per Jeremy Lamb che parte favorito dall'alto dei suoi 5 anni di esperienza NBA, non propriamente un gran tiratore dalla distanza ma capace di segnare molto da dentro l'arco, buona la sua presenza sotto le plance, quest'anno avrà meno spazio dato che ci sono più concorrenti nella sua posizione, ma è un giocatore che dalla panca può sempre dire la sua. Uno dei concorrenti è Dwayne Bacon, altro giocatore shooting-first, purtroppo non aiutato dalla sua poca utilità negli altri fondamentali in campo, ha avuto una buona summer league ma difficilmente giocherà molti minuti in questa stagione. Nella batteria di lunghi in panchina è da valutare la crescita di Frank Kaminsky, buon lungo, capace di allargare il campo e di difendere con buona efficacia, inutile però nel mid-range, cosa che lo rende però difficile da utilizzare nello spot da PF, ha fatto vedere buoni numeri nel garbage time della scorsa stagione ma senza tirar giù abbastanza rimbalzi per essere una scelta affidabile nel pitturato. Promessi molti minuti a Cody Zeller C titolare della scorsa stagione per gli Hornets, sorpreso dall'inaspettato arrivo di Howard dopo una sua stagione non sorprendente ma neanche da buttare, la necessità di aumentare la propria fisicità sembra essere stato l'obiettivo numero uno della sua off-season anche per migliorare la sua integrità fisica, che lo ha limitato a volte nelle precedenti stagioni, è un C puro, non capace di allontanarsi troppo dal ferro, ma che, quando chiamato in causa, ha mostrato buone percentuali anche dal mid-range nella scorsa stagione quando ha giocato da 4, il cambio ruolo potrebbe essere fondamentale per la sua crescita, così come la presenza di un veterano come Howard vicino a lui. Pochissima speranza di vedere in campo invece Johnny O'Bryant e Treveon Graham chiusi dalla concorrenza.
Quintetto solido e votato alla difesa, e che vede pochi stravolgimenti in modo da mantenere l'alchimia di squadra. La tenuta fisica dei giocatori è uno dei punti cardine di questa squadra per i risultati futuri così come la presenza nel pitturato di un centro vero e proprio, mancato nella scorsa stagione agli Hornets. Il record è destinato ad aumentare soprattutto per l'abbassamento del potenziale della East Conference. Salarialmente la squadra è bloccata per almeno questa e la prossima stagione.

ANALISI FANTANBA:
Per quanto riguarda il fantaNBA, indicherò 3 UPS e 3 DOWNS per questa stagione, ovviamente si intendono come opinione personale.
Squadra con buoni giocatori per il fanta, almeno nello starting-five ma che spesso tradiscono per colpa della loro poca costanza nelle prestazioni. Scelta sicura è ovviamente Kemba Walker così come il francese Batum che sono le bocche da fuoco principali, qualche dubbio invece su MKG che forse è troppo difensivo per il fanta e per Howard che potrebbe risentire molto dell'età anche se non è una squadra destinata a correre molto. In ottica futura una buona possibilità la potrebbe avere Malik Monk se dovesse adattarsi al meglio al suo nuovo ruolo e Cody Zeller che piano piano prenderà il posto di Howard. Un rischio che potrebbe essere calcolato è MCW, peggio dello scorso anno non può andare.

UPS: Kemba Walker, una sicurezza, i palloni circoleranno ancora tutti dalle sue mani, quindi le sue cifre rimarranno sicuramente alte.
Nicolas Batum, fa di tutto e tutto molto bene, punti, assist, rimbalzi, stoppate e rubate, ottimo per il fanta, anche se ha problemi di tenuta fisica.
Dwight Howard, molti lo disprezzano e quindi il suo costo potrebbe essere basso, è vero che perderà minuti ma prende tanti rimbalzi ed è difficile che rischi tiri che non è sicuro di mettere, anche se dovessero calare le sue eff, non caleranno di troppo, vale la pena tentare.

DOWNS
: Marvin Williams, buon giocatore come seconda linea nel fanta e spesso sottopagato, ma che vede piano piano affacciarsi i giovani, potrebbe perdere minuti.
Michael Kidd-Gilchrist, costa più di quel che vale, tanto hype e poi fa 14 di media, non è un tiratore, anzi... e con Howard che prende i rimbalzi come fa a fare eff?
Cody Zeller, prima dell'arrivo di Howard sarebbe stato un'ottimo C per il fanta, ora verrà chiuso, quindi per questa stagione possiamo anche lasciarlo nel dimenticatoio, o almeno nel mid-range di eff.

RANGE:
Over 30:
25-30:
20-25: Kemba Walker
18-20: Dwight Howard, Nicolas Batum
15-18:
12-15: Marvin Williams
10-12: Michael Kidd-Gilchrist, Cody Zeller, Michael Carter-Williams
under10: Jeremy Lamb, Malik Monk, Frank Kaminsky, Julyan Stone, Johnny O'Bryant, Treveon Graham, Dwyane Bacon
CAMPIONE LEGA 9 2011/2012 CAROLINA NOCTURNAL RITES

LEGA 4 - Lariano BlackPanthers
LEGA 10 - Lariano BlackPanthers
LEGA 12 - Lariano BlackPanthers
LEGA X - Roma Companeros (With Moya)

cardinalbarrejo
Messaggi: 70
Iscritto il: 16/09/2017, 0:13

Charlotte Hornets 2017/18

Messaggio da cardinalbarrejo » 17/12/2017, 12:00

teoricamente in quintetto non mi sembra male, e non hanno neanche una panchina disprezzabile.. ma allora perchè vanno così male?

Avatar utente
Kappa
Messaggi: 1478
Iscritto il: 10/09/2017, 20:34

Charlotte Hornets 2017/18

Messaggio da Kappa » 17/12/2017, 19:18

cardinalbarrejo ha scritto:
17/12/2017, 12:00
teoricamente in quintetto non mi sembra male, e non hanno neanche una panchina disprezzabile.. ma allora perchè vanno così male?
direi che si può partire dall'infortunio di Batum che comunque ha tolto una pedina fondamentale nello scacchiere tattico ad un Kidd-Gilchrist evanescente così come Marvin Williams in netto calo fisico.
Purtroppo i veterani hanno un anno in più e giocatori come MKG che a parte da 2 metri non riescono a tirare rende tutto molto difficoltoso nella odierna NBA

A questo aggiungi che Monk e bacon non sembrano assolutamente pronti per la NBA e si spiega perfettamente il loro record
CAMPIONE LEGA 9 2011/2012 CAROLINA NOCTURNAL RITES

LEGA 4 - Lariano BlackPanthers
LEGA 10 - Lariano BlackPanthers
LEGA 12 - Lariano BlackPanthers
LEGA X - Roma Companeros (With Moya)

Rispondi

Torna a “Charlotte Hornets”